Skip links

Corso – CREDITO A IMPRESE E A MICRO-IMPRESE

Corso 04 / 8 e 11 aprile 2024 / 14:30 - 18:00

CREDITO A IMPRESE E A MICRO-IMPRESE

In un mondo finanziario in rapida evoluzione, dove l'affidabilità creditizia gioca un ruolo sempre più centrale, nasce un percorso formativo dedicato agli operatori del settore del credito.

Il corso si propone di fornire le conoscenze tecniche avanzate necessarie per implementare un processo di valutazione del merito creditizio più approfondito ed accurato, specificamente orientato verso le micro-imprese e le imprese.

Affidare credito è un’operazione delicata che richiede non solo una profonda comprensione della situazione finanziaria del cliente, ma anche un’analisi consapevole delle informazioni a disposizione. Il corso, articolato in 2 parti, si pone l’obiettivo di sviluppare competenze avanzate nella valutazione del merito creditizio, attraverso la conoscenza approfondita di una vasta gamma di fonti informative e la capacità di discernere la veridicità e la rilevanza dei dati raccolti.

Nell’era della digitalizzazione e della complessità finanziaria, i numeri di bilancio possono spesso nascondere più di quanto rivelino, complicati da “interventi di ingentilimento” che possono distorcere la reale condizione finanziaria di un’impresa. Il programma mette in luce l’importanza di andare oltre la tradizionale analisi dei dati storici, promuovendo un approccio proattivo e predittivo, focalizzato sulla sostenibilità del debito e sull’importanza dei flussi di cassa.

Attraverso l’esame delle moderne tecniche di analisi e riclassificazione del bilancio, il percorso si concentra in particolare sulla formazione del rendiconto finanziario e sull’utilizzo dei flussi di cassa come indicatori chiave. Questi ultimi, essendo difficilmente manipolabili se non attraverso frodi, offrono una base solida e oggettiva per valutazioni e decisioni finanziarie, permettendo un’analisi “tridimensionale” completa delle performance economico-patrimoniali-finanziarie delle imprese.

Il programma affronta inoltre la sfida rappresentata dalla scarsità e dalla qualità delle informazioni disponibili, soprattutto in relazione alle piccole imprese che spesso forniscono dati limitati. Vengono fornite raccomandazioni pratiche su quali informazioni richiedere e come interpretarle efficacemente, valorizzando sia le fonti informative tradizionali che quelle non convenzionali.

Questo percorso formativo rappresenta un’opportunità unica per gli operatori del credito, come Confidi e Intermediari Finanziari, di affinare le proprie competenze e di approcciarsi al mercato con strumenti innovativi e una visione rinnovata, garantendo decisioni di credito più informate e sostenibili.

IL PROGRAMMA:

– PRIMA PARTE | 8 aprile –
  • Il bilancio e la riclassificazione del Conto Economico e dello Stato Patrimoniale;
  • Cash is king / la dimensione finanziaria per comprendere la capacità di generazione di cash flow:
    • La costruzione del rendiconto finanziario e l’analisi dei flussi di cassa
    • Come sfruttare il rendiconto finanziario (prospetto “Saldi Finanziari”)
  • Lo studio dell’evoluzione dell’indebitamento e del flusso di cassa
  • Le linee guida EBA: una panoramica
    • Identificazione e raccolta della documentazione e delle informazioni ai fini della valutazione creditizia
    • I criteri di valutazione del merito creditizio per i consumatori, micro e piccole imprese, medie imprese e corporate
    • Le metriche di valutazione di ogni segmento
    • Il nuovo significato delle garanzie e dei covenants
  • Il ruolo centrale dei flussi di cassa e della sostenibilità del debito
  • Gli indicatori di salute proposti dall’EBA ei valori soglia di riferimento:
    • Panoramica degli indicatori e problemi di carattere applicativo
  • L’approccio guardando avanti:
    • capire i piani finanziari della clientela
    • Sostituirsi al cliente nell’approccio lungimirante
  • Applicazioni a casi reali della banca
  • Cenni all”analisi evoluta del bilancio: la lettura del bilancio 2020 e 2021:
    • Verificare il recupero di redditività e volumi.
    • L’analisi delle perdite sospese e dei livelli di capitale sottosoglia
    • Cosa ci insegna l’analisi settoriale
    • Gli ammortamenti fiscali a 50 anni
  • Cash is king / la dimensione finanziaria per comprendere la capacità di generazione di cash flow:
    • La costruzione del rendiconto finanziario e l’analisi dei flussi di cassa
    • Come sfruttare il rendiconto finanziario (prospetto “Saldi Finanziari”)
– SECONDA PARTE | 11 aprile –
  • Data Mining & credit analysis;
  • Le fonti informative;
  • Le fonti informative ufficiali quali visure camerali, centrale rischi ed il data mining
  • Come raccogliere dati ed interpretarli efficacemente
  • I dichiarativi fiscali di privati e partite iva: lettura approfondita:
    • Busta paga
    • Certificazione Unica
    • Modello 730
    • Unico Persone Fisiche
  • Il reddito non è sempre cassa: aspetti da attenzionare
  • Sfruttare l’informativa degli ISA
  • Fonti informative non convenzionali:
    • Web reputation
    • Social reputation
    • Analisi degli esponenti aziendali
    • Cenni alla PSD2
  • Valutazione del Merito di Credito: la capacità di credito e gli stress tests da operare (linee guida EBA)
  • Utilizzo del tool DSA (debt service ability)
  • Approvazione-Rifiuto della richiesta: la necessità di motivare.
  • Applicazioni a casi reali
INTRODUCE:

Sofia Baltsa – Key Account Manager Galileo Network SpA

RELATORE:

Michele Moglia – Commercialista, analista finanziario, Advisor di inFinance

——————————-

OGNI SEZIONE DEL CORSO: 
PER I CLIENTI GALILEO NETWORK, HA UN COSTO DI 200,00 EURO + IVA
PER I NON CLIENTI GALILEO NETWORK, HA UN COSTO DI 350,00 EURO + IVA

Per informazioni sui corsi Vi chiediamo di contattarci inviando una mail all’indirizzo: comunicazione@galileonetwork.it

GALILEO NETWORK

per la sostenibilità ambientale.
In questo momento il monitor ha ridotto i consumi attivando la modalità di risparmio energetico.
Clicca in un punto qualunque per riprendere la navigazione.

Galileo Network